Banca portoghese Woes impatto noi scorte nonostante dati economici forti U.S.

In primo piano

Le azioni statunitensi è diminuito ma finito ben fuori dai minimi della giornata il Giovedi come Espiroto Santo consulente Group SA, una grande banca portoghese ha annunciato un ritardo nel pagamento del debito, che a sua volta ha ricordato gli investitori della debolezza del sistema bancario europeo. L’unica notizia per prevenire qualsiasi ulteriore calo ore il Federal Open Market Committee che ha indicato che la Federal Reserve è sulla buona strada per tagliare $ 15 miliardi da suo asset mensile l’acquisto programma nel mese di ottobre. Dati economici degli Stati Uniti ha continuato anche per indicare un’economia migliora con applicazioni di disoccupazione che cade a un minimo di sette anni nella prima settimana di luglio. il S & P era giù punti 8,12 giovedì, concludendo il giorno a 1,964.71. Il Dow Jones si è anche conclusa o 0,4% a 16,915.20 mentre il Nasdaq ha perso 0,5%, chiudendo a 4,396.20.

GLI INDICI REGISTRO PIÙ GRANDE SETTIMANALE DROP
Le azioni statunitensi è rimasto piatto nei primi scambi il venerdì con indici in pista per registrare il loro più grande calo settimanale nei mesi. il S & P è sceso per la quarta sessione su cinque mentre il Nasdaq è stato rafforzato da scorte di internet e aggiunto 0,23 per cento a 4,406.49 presto il venerdì. La S & P rimane sotto la sua media mobile a 14 giorni ed è giù 1,1 per cento per la settimana. L’indice di volatilità CBOE. VIX registrato il più grande aumento settimanale, 20 per cento in aumento per la settimana. Amazon.com Inc (AMZN. O) azioni erano il 4,2 per cento a $341,59 mentre eBay Inc (EBAY. O) è stata anche la negoziazione 2,4 per cento superiore a $51,54.

bdswiss opinioni

Opzioni binarie
Opzioni binarie – una guida verso il successo
BANCA PIÙ GRANDE DEL DOLLARO RIMANE STAZIONARIO AS PORTOGALLO CONFERMA STAND
Il mercato valutario è rimasto in gran parte costante il venerdì come seguito di banca facilitato più grande del Portogallo si preoccupa i commenti dai fondatori che non avrebbero messo la banca a rischio del corto il capitale. Le azioni del Banco Espirito Santo erano giù 30 per cento per la settimana. Lo yen era in ultima negoziazione 101.33 al dollaro. La valuta giapponese anche 0,12% contro l’euro è aumentato e veniva scambiato a 137,72 yen. Il dollaro è rimasto stabile contro l’euro a $1,3593. Continue tensioni in Medio Oriente ha avuto un impatto su petrolio greggio Brent che era giù $1,17 a 107,50 $ al barile.

SUGGERIMENTO DI OPZIONI BINARIE
Quando si tratta di trading di opzioni binarie, è importante per gli operatori a superare eventuali dubbi che possono avere. Negoziazione su un hunch o ‘ sensazione ‘ non porteranno al successo a lungo termine. È necessario avere un sistema con nessun attaccamento emotivo che è necessario rimanere con. C’è sempre spazio per migliorare il sistema. Se si apportano $50.000 all’anno trading di opzioni binarie, obiettivo per un altro $50.000. C’è sempre spazio per migliorare le strategie di opzioni binarie in. I mercati si evolvono nel tempo e così dovrebbe vostri metodi. È essenziale a guardare trading a lungo termine per le perdite a breve termine sono inevitabili. Guardate il mese lunghi profitti e perdite e i profitti di fine anno, che contano davvero.

Che cosa è trascinando i mercati verso il basso?

Con i segni di una rinnovata recessione in Europa e il potenziale di deflazione, analisti credono che questo sia uno dei principali fattori di appesantire i mercati attualmente con europeo crescita-driver, Germania, percepito come più preoccupante.

I dati di produzione della scorsa settimana in Germania è stato deludenti con produzione industriale rallentando del 4% su mese. Economia tedesca contratta 0,2% su trimestre nel secondo trimestre, guardando come potrebbe eventualmente cadere in una recessione nel terzo trimestre. Ieri, vendite al dettaglio U.K. sono crollati ai minimi di crisi finanziaria, i più bassi livelli di registrazione mese scorso dal dicembre 2008.

Anche se, azioni europee erano abbastanza resilienti nel commercio di ieri con l’indice FTSE 100 finendo 0,4% e il DAX Xetra aumento dello 0,3%, dal primi giorni di settembre sono giù 6,6% e 6,9% rispettivamente. Negli Stati Uniti, le scorte sono diventate con la S & P 500 cadendo 1,7% con un calo del 7% totale dal suo mercato toro alto.

Un altro tiro sui mercati è il crollo dei prezzi del petrolio, anche se alcuni vedono questo come meno preoccupante. Il prezzo del petrolio greggio WTI è diminuito di oltre il 18% dal relativo alto di metà anno, ora di negoziazione a circa $85 dollari al barile. Parte del crollo è attribuito debole domanda da Europa e Cina insieme al rifornimento aumentato, forza del dollaro e in qualche misura, panico di vendita.

Una preoccupazione più assillante è fondamentalmente vecchie notizie e cioè il rallentamento nei principali mercati emergenti, che principalmente si è verificato nel periodo 2010-2012 ed è stato espresso come una diminuzione del prezzo dei metalli industriali. Gli analisti, tuttavia, ritengono che gran parte della cattiva notizia per i prezzi delle materie prime, metalli, in particolare, è ora “ragionevoli in”.

La preoccupazione principale finale viene come nessuna sorpresa e cioè la presenza di grossi rischi geopolitici tra cui paure di Ebola. Mentre la maggior parte di queste preoccupazioni può in qualche misura essere esagerata, ben può essere Europa che fornisce la più grande serie di shock con l’ascesa del partito euro-scettico UKIP e il potenziale per un referendum sull’adesione del Regno Unito nell’Unione europea viene citato come possibile.

Le prospettive per l’Europa sembrano essere la preoccupazione generale chiave e dipende da un’azione decisa da parte della BCE. La BCE è attualmente seguito nei passaggi della Federal Reserve e alla ricerca di strumenti di politica non convenzionale, che si spera dovrebbero aiutare sostenere scorte, anche se il quadro generale resta da vedere.

Twitter si unisce le forze con BPCE attivare Money Transfer Tweets

Le banche sono sempre più visualizzazione Twitter e altri social network come canali di marketing per estendere la loro portata a un segmento più ampio dei loro clienti e far crescere le loro iniziative di mobile banking esistente. La più recente Banca di impiegare questa strategia di penetrazione è BPCE Banking Group, una delle principali banche di Francia, che ha unito le forze con il social network Twitter in una mossa che consentirà ai suoi clienti di effettuare trasferimenti di denaro tramite Tweet. La mossa coincide con incursione di Twitter nel mondo di pagamenti online come sembra per trovare ulteriori fonti di reddito di pubblicità. Twitter è in competizione contro del calibro di Facebook e Apple per ottenere un appiglio in servizi di pagamento online per cellulari e applicazioni. Queste aziende sono collaborare o competere in alcuni casi, con le banche e gli emittenti di carte di credito che hanno dominato il business negli ultimi anni.

Il mese scorso, BPCE bank ha annunciato che era pronto a offrire ai consumatori francesi via Twitter, indipendentemente dalla loro banca e senza la necessità per il mittente per sapere informazioni bancarie del destinatario, tutti con un semplice tweet trasferimento semplice denaro di persona a persona. Pagamento tramite tweet dovrebbe essere gestita tramite servizio di S-soldi della banca, che consente i trasferimenti di denaro tramite messaggio di testo mentre si basa sugli standard di sicurezza dei dati del settore carta di credito.

Twitter ha anche recentemente iniziato prove di suo molto proprio nuovo servizio chiamato “Twitter Buy”, che consente ai consumatori di individuare e acquistare prodotti sul suo social network. Il servizio funziona da embeding un pulsante “Acquista Twitter” all’interno di Tweet postati da un gran numero di negozi, artisti di musica e organizzazioni senza scopo di lucro. Ruolo di Twitter finora, è stato semplicemente di collegare i clienti invece di elaborazione dei pagamenti effettivi e il controllo di identità dell’utente.

Successo di Twitter nello sviluppo di servizi sempre più sulla sua piattaforma è visto come la chiave per la redditività futura. Alcuni investitori sono stati interessati circa rallentamento utente-crescita di Twitter che inviato titoli che scendono di circa il 17% quest’anno, quando le azioni di Facebook del rivale aumentati del 35%.

Insieme dell’oro per la migliore settimana dal mese di giugno come olio Falls per chiudere più basso dal dicembre 2012

Oro tenuta alla maggior parte dei suoi guadagni da un quattro giorni di rally oggi in pista per la settimana migliore in quasi quattro mesi come crescente preoccupazione per la situazione economica mondiale ha attirato le offerte di rifugio sicuro per il metallo. Oro spot è caduto 0,2% a $1.221,70 l’oncia dopo aver toccato una 2 1/2 settimana alta: $1.233. Oro è salito più di 2,6% per la settimana, il suo meglio dal 20 giugno, dopo aver recuperato da un mese 15 bassa sotto $1.200 il lunedì.

Verbale della riunione di settembre della Fed ha recentemente rilasciato ha mostrato che i funzionari stanno lottando con il modo di affrontare le minacce duale di un dollaro più forte e un rallentamento dell’economia mondiale, nonché mettendo in evidenza la crisi economica in Europa e Asia. La vista sembra essere che la Banca centrale statunitense è in nessuna fretta per stringere dopo anni di stimolo monetario. Tassi di interesse sarebbe male la domanda di oro. Un dollaro più morbido, più debole del previsti dati economici da Germania e una minore crescita economica previsioni del FMI all’inizio di questa settimana viene richiesto anche agli investitori di investire in oro.

Nel frattempo, olio i prezzi sono scesi a un anno quattro basso oggi estendendo il suo declino come scorte degli Stati Uniti è venuto sotto notevole pressione spingendo il Dow industrials giù più di 300 punti e il S & P 500 di oltre il 2% di vendita. Preoccupazioni sulla crescita globale continuano a pendere i mercati finanziari e l’impatto sul greggio in particolare. Anche se il verbale della riunione della Fed ha mostrato i funzionari erano preoccupati che il rafforzamento del dollaro US potrebbe pesare sull’economia USA, non è riuscito a fornire sollievo duraturo all’olio, che aveva sofferto recentemente come la valuta ha guadagnata terreno. Anche con una pausa nel dollaro, petrolio scende come crescono i timori di domanda. Brent prezzi in calo per sette degli ultimi otto sessioni di trading. Declino di Brent ha preso giù più del 20% dal relativo giugno alta 115,06 $ al barile, conformi alla definizione di un mercato orso ampiamente utilizzato.

Banca del Giappone stordisce mercati con nuovi stimoli

La banca del Giappone ha sbalordito i mercati oggi con passaggi freschi interpolazione per contribuire a sostenere un’economia che ha combattuto con un escursione di imposta sulle vendite a livello nazionale. La mossa ha scatenato un rally in azioni giapponesi mentre lo yen è sceso bruscamente.

The BOJ has expanded its annual bond purchases to 80 trillion yen ($726B) a year, having previously targeted an annual increase of 60-70 trillion yen. La banca è impostata per aumentare gli acquisti di debito pubblico di circa 30 trilioni di yen ed estendere la durata media di aziende JGB da circa 10 anni. Triplicherà anche gli acquisti di exchange traded fund e fondi comuni di investimento immobiliare di Giappone. La decisione è stata effettuata seguendo il Consiglio BOJ Voto 5-4 a favore di fresco stimolo monetario.

Preoccupazioni per diminuire l’inflazione sembrano avere richiesto la mossa con la BOJ riferito dopo aver detto che sul fronte dei prezzi, deboli sviluppi della domanda a seguito di aumento di imposta di consumo di aprile insieme a un forte calo dei prezzi del petrolio greggio recentemente sono state applicando una pressione al ribasso. Permangono preoccupazioni che dovrebbe rimanere la pressione al ribasso sui prezzi, convertendo la mentalità corrente deflazionistica potrebbe essere ulteriormente ritardata. BOJ ha dichiarato che suo programma di sollievo quantitativo e qualitativo è destinato a continuare fino a quando è necessario. Prima di oggi, nuovi dati hanno rivelato che il tasso di inflazione del Giappone mese scorso ha colpito il livello più basso in quasi un anno.

Maggior parte degli analisti non mi aspettavo eventuali misure da adottare alla riunione corrente. L’onda d’urto inviato il dollaro impennata da ¥ 109,37 a ¥ 110,55 in meno di mezz’ora, segnando il livello più alto del dollaro rispetto allo yen giapponese dal prima il crollo finanziario del 2008. Azioni giapponesi è salito anche con il benchmark Nikkei media crescita del 4,7% rispetto ad un aumento di 1,6% registrato immediatamente prima dell’annuncio.